Eccellenze d’Italia

Gran Concerto del Quartetto d’Archi dell’Arena di Verona a fine del primo anno dell’Accademia SINCRONIA . Premio ‘UMBRIAROMA 2016’ a personalità di successo

 

La sera del 13 giugno sulla terrazza panoramica della sede della Scuola SINCRONIA e dell’Associazione UNAR ai Parioli, il Quartetto d’Archi dell’Arena di Verona eseguirà brani delle più famose opere di Verdi, Puccini, Rossini, Mozart, Bellini e Donizetti. A dar voce alle più celebri ‘arie’ saranno il soprano Teresa Di Bari e il tenore Cataldo Caputo.

Il Quartetto, composto da Gunther Sanin e Francesco Quaranta-violini, Luca Pozza- viola, Sara Airoldi-violoncello, con la collaborazione di Patrizia Quarta – pianoforte, nasce dall’idea di trasporre nel linguaggio cameristico l’atmosfera dell’anfiteatro più bello del mondo, dove da secoli la musica lirica incanta e commuove, e di reinterpretare in un messaggio originale l’arte del melodramma dell’Ottocento. Formati e perfezionati presso alcune delle più prestigiose accademie internazionali, da anni questi maestri animano l’essenza artistica dell’Orchestra dell’Arena di Verona.

Con questo concerto si conclude il primo anno della scuola ‘SINCRONIA Musica Arte e Bellezza’ nata dall’idea della sua direttrice artistica, Barbara Agostinelli (violinista dell’orchestra del Teatro dell’Opera di Roma) di offrire ai giovani corsi di educazione e di perfezionamento musicale di violino e di composizione, ma anche di creare un polo di incontro, di ‘sincronia’ tra le arti musicali e non, per il più vasto pubblico.

Per questo l’Accademia, oltre a scegliere come docenti i migliori musicisti e compositori quali Francesco Manara, Carlo Maria Parazzoli, Ezio Bosso, Pavel Vernikov, ha organizzato incontri aperti a tutti: dalla ‘lezione’ sulla liuteria di Eric Blot alle musiche da film con Nello Salza (la tromba di Ennio Morricone) e il suo quintetto, dalla performance inaugurale di tutti i maestri dell’Accademia alla cerimonia di assegnazione delle borse di studio a Villa Aldobrandini a Frascati con l’esibizione delle giovani promesse assieme al talento russo Dmitry Smirnov.

Ed anche questo ultimo appuntamento dell’anno accademico, il 13 giugno dalle ore 18 sulla terrazza della sede di via Aldrovandi 16, è una celebrazione delle eccellenze italiane: insieme al concerto del Quartetto d’Archi di Verona, verrà conferito il ‘PREMIO UMBRIAROMA 2016’ a personalità di successo in vari campi, dalla cultura allo spettacolo all’imprenditoria. Umbri o romani amici dell’Umbria: da questo riconoscimento, già conferito a Barbara Agostinelli, è nata la collaborazione tra l’Associazione degli Umbri e la Scuola SINCRONIA.

La serata si concluderà con un buffet di degustazioni culinarie.

Per chi voglia partecipare si richiede un contributo di 20 euro e la prenotazione entro il 4 giugno ai seguenti numeri: 3356580945, 0699341121,oppure alla mail: info@sincronia.xonex.test