Andrea Bergamelli

Violoncello

Andrea Bergamelli

Ha iniziato lo studio del violoncello con Nazareno Cicoria, presso l’Istituto “G. Donizetti” di Bergamo ed ha proseguito con Csaba Onczay all’Accademia “Franz Liszt” di Budapest.

Si è diplomato sotto la guida di Giovanni Sollima e si è perfezionato con Mario Brunello, Antonio Meneses
e con il Trio di Trieste.

Dal 1987 svolge un’intensa attività cameristica collaborando, oltre che con il padre Attilio, con Joerg Demus, Paolo Bordoni, Antony Pay, Bruno Canino, Dimitri Ashkenazy, Vovka Ashkenazy, Calogero Palermo e molti altri…

Ha collaborato con la “Gustav Mahler” Jugendorchester, l’Orchestra da Camera di Mantova, Orchestre RAI di Milano e Torino, “I Pomeriggi Musicali” di Milano, le Orchestre “Haydn” di Bolzano e “Arturo Toscanini” di Parma e in veste di solista ha collaborato con l’Ensemble “Archi della Scala”, l’Ensemble “Milhaud” di Como, l’Orchestra del Festival Internazionale Arturo Benedetti Michelangeli, etc…

E’ membro dell’Operaensemble e del Trio Apeiron.

Ha inciso il CD “Alfredo Piatti. Il Paganini del Violoncello” per l’etichetta Phoenix, in prima registrazione mondiale e per Brillant Classics le Sonate a tre di Muzio Clementi.

E’ direttore artistico dell’Associazione “Alfredo Piatti” e dell’omonimo Festival Violoncellistico Internazionale.

Dal 1997 è violoncellista dell’Orchestra del Teatro dell’Opera di Roma.