Francesco Rizzo

Teoria, solfeggio e dettato musicale

Inizia l’apprendimento della musica all’età di otto anni con il padre Giuseppe Rizzo insegnante di solfeggio e clarinetto.

A sedici anni vince il concorso come Primo clarinetto della Banda Municipale della Città di Noto, diretta dal M° Francesco Mulè.

Ha studiato strumentazione per banda e composizione con illustri maestri.

Vincitore di quattro concorsi nazionali nella Banda Musicale della Polizia di Stato , ha ricoperto per circa quaranta anni il ruolo di primo clarinetto solista esibendosi nei più prestigiosi teatri in Italia e all’estero:

Teatro dell’ Opera e Auditorium di Santa Cecilia in Roma, La Fenice di Venezia, Francoforte, Monaco di Baviera, Ginevra, Losanna, Lugano, Parigi e Norimberga registrando per la radio e la televisione anche in colonne sonore composte e dirette da autori quali: Nino Rota, Franco Mannino, Armando Trovajoli, Ennio Morricone etc.

La sua produzione, largamente utilizzata dalle Bande Musicali italiane, mette in risalto una notevole esperienza e non comune musicalità.

Dotato di “orecchio musicale assoluto“ è stato scelto dalla Prof.ssa Nerina Poltronieri,(della quale è stato allievo modello), come esecutore dell‘intero “Corso di Solfeggio“ (3 volumi) realizzato in 12 audio-cassette (disponibili in tutti i negozi musicali italiani), curandone oltre all’aspetto ritmico-melodico anche la correzione.

Numerosi allievi e studiosi, hanno attinto alla sua straordinaria competenza didattico-musicale, divenendo a loro volta illustri artisti e professionisti come Maurizio Brilli, attuale maestro della Banda della Polizia di Stato.

Memorabile è la sua incisione de il “Convegno“ di A. Ponchielli (trascrizione per due clarinetti solisti e Banda) per la Fonit – Cetra.

Attualmente sta curando la registrazione di sue numerose composizioni su più ambiti musicali.